Le banche: «Adesso Renzi paghi il debito dei DS»

l'unitàIl tribunale ha emesso i decreti ingiuntivi per 110 milioni a favore delle banche che prestarono i soldi a L’Unità e, come mostriamo in esclusiva, i Ds si adoperarono perché a pagare fosse Palazzo Chigi di Manuele Bonaccorsi 6 Banche ] l tribunale ha emesso i decreti ingiuntivi per 110 milioni a favore delle banche che prestarono i soldi a L’Unità e, come mostriamo in esclusiva, i Ds si adoperarono perché a pagare fosse Palazzo Chigi di Manuele Bonaccorsi (Corriere della sera).

I debiti li hanno fatti l’Unità e i Ds, ma a pagarli sarà lo Stato. Ed è una cifra che fa paura: 110 milioni di euro. Poche settimane fa tre pool di banche, capitanati da Intesa San Paolo, Bnl e Banca Popolare, hanno ottenuto dal Tribunale di Roma l’emissione di altrettanti decreti ingiuntivi contro la presidenza del Consiglio dei ministri, per avere indietro i soldi prestati al quotidiano fondato da Antonio Gramsci e gestito fino al 2001 – assai male, a vedere i risultati – dai Democratici di Sinistra. La sentenza non è esecutiva solo perché Palazzo Chigi – conferma il Capo dipartimento dell’Editoria Roberto Marino – ha fatto ricorso tramite l’avvocatura dello Stato. La decisione finale è prevista a ottobre.

Come mai a pagare questi debiti dev’essere lo Stato? Per capirlo ci tocca fare un passo indietro, a 13 anni fa. Nel 2001 Ugo Sposetti, per anni tesoriere…  leggi tutto.

I commenti sono chiusi.