La figlia di Borsellino: “Non si fece nulla per evitarne morte”…

Lo ha detto a Pisa durante incontro con gli studenti.

 

Lucia borsellino(ANSA) – PISA, 9 MAG – “Credo di non urtare la suscettibilità di nessuno se dico che allora non si è fatto nulla per evitare che lo ammazzassero. Si può dire oggi che quel disegno mafioso non fu ostacolato abbastanza dallo Stato”. Lo ha detto Lucia Borsellino, figlia del giudice Paolo, oggi a Pisa durante un incontro con gli studenti delle scuole superiori per la giornata della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi.

Paolo borsellinow

Paolo Emanuele Borsellino (Palermo, 19 gennaio 1940Palermo, 19 luglio 1992) è stato un magistrato italiano.

Assassinato da cosa nostra con cinque agenti della sua scorta nella strage di via d’Amelio, è considerato uno dei personaggi più importanti e prestigiosi nella lotta alla mafia in Italia, insieme al collega ed amico Giovanni Falcone.

Il video contiene l’ulitma intervista di Paolo Borsellino, censurata. Commento e presentazione di Marco Travaglio.

Lucia Borsellino – “Per me mafioso è chiunque si renda corresponsabile, sia esso un componente dello Stato o meno. Anche solo con il silenzio. Questo è intollerabile, lo dico da figlia e da cittadina. Provo indignazione per quello che sta accadendo, e per questo ho scelto…

L’odore dei soldi…

copertinaodore1

“Fate sparire le copie di quel libro”. L’odore dei soldi finisce in discarica

ESCLUSIVO. Ormai in pensione, un dipendente di una società che offriva servizi allo Stato, racconta come nel Duemila girava per la città a caccia di libri scomodi con l’unico obiettivo di toglierli dagli scaffali per evitare la lettura e la diffusione. La testimonianza: “Volumi gettati alla rinfusa su due pacchi incartati ancora intatti. Deduco che della stessa collana perché vedo che hanno tutti la medesima copertina e anche il dorso e la costa sono uguali. Oso un po’ di più e apro completamente”. Quando assoldò gli universitari per “ripulire la libreria di piazza della Repubblica, con un malloppo di soldi in contanti.

“Non si fece nulla per evitarne morte”… . E’ una morte annunciata... . Lo stato non ha fatto nulla... . Tutti sapevano… . Quasi tutti i parenti delle vittime di mafia, utilizzano queste parole, che sono comuni a tutti. Sarà un caso?

I commenti sono chiusi.